Notizie

Comunità Montana Vallo di Diano: finalista con il Progetto S@VE al Premio Smart Communities di SMAU Napoli 2014


 Padula, 3 dicembre 2014: Tra i finalisti al Premio Smart Communities di Smau Napoli 2014 (11 e 12 dicembre - Mostra d’Oltremare) ci sarà anche la Comunità Montana Vallo di Diano con il Progetto S@VE “Protezione dell’ambiente per la gestione ed il controllo del territorio, valorizzazione e gestione emergenze per il comprensorio del Vallo di Diano”. 

Il Premio Smart Communities, che valorizza i migliori casi di innovazione di imprese e Pubbliche Amministrazioni, abbraccia tematiche diverse, dalla valorizzazione del patrimonio storico-culturale all’alfabetizzazione digitale, passando per la mobilità sostenibile e la gestione associata dei piccoli comuni, avendo però come unica finalità quella di dimostrare che con il giusto progetto innovare è possibile. L’obiettivo del premio, quindi, è quello di dare visibilità a tutte quelle esperienze e qui progetti che, in settori e ambiti disparati, possono contribuire a rendere le città sempre più intelligenti e all’avanguardia.
 
Il Progetto S@VE si inserisce nel settore “PA Centrale”, categoria di intervento dedicata allo sviluppo, all’implementazione e alla valorizzazione di tutti quei progetti che contribuiscono a rendere più efficiente l’azione della PA, a migliorarne la trasparenza e la comunicazione con i cittadini, senza dimenticare il territorio e la sua valorizzazione. 
 
Il Progetto S@VE, dedicato alla diffusione della cultura di Protezione Civile e alla predisposizione e divulgazione di strumenti operativi innovativi, ha come obiettivo quello di realizzare una rete virtuale unica tra soggetti diversi, quali i Comuni, gli Enti e gli Organismi sovra-comunali e la stessa Comunità Montana, al fine di sensibilizzare maggiormente la popolazione, monitorare il territorio grazie all’utilizzo di strumenti all’avanguardia e innescare un circuito virtuoso di cooperazione. 
Le finalità del progetto, quindi, sono numerose; da un lato migliorare la collaborazione tra gli enti e la comunicazione con la società civile relativamente ai rischi che oggi interessano il territorio del Vallo di Diano, dall’altro fornire a tutti i soggetti interessati, istituzioni ma anche cittadini, dei moderni strumenti di monitoraggio e di informazione. 
Nell’ambito del Progetto S@VE, dunque, sono stati sviluppati un portale di protezione Civile Comprensoriale del Vallo di Diano (http://www.cittavallodidiano.it/save/ ) che si propone di essere un punto di riferimento informativo e divulgativo sulle attività di Protezione Civile del comprensorio, e tre app (http://www.cittavallodidiano.it/save/node/26 ), due indirizzate anche ai cittadini e una riservata ai soli tecnici comunali, grazie alle quali sarà possibile monitorare in modo più attento il territorio, fornire indicazioni utili sulle norme da seguire in caso di emergenze e rendere più agevole la comunicazione di informazioni tra soggetti diversi. 
Puntare sull’innovazione per migliorare la gestione di una materia così delicata quale la tutela del territorio, la prevenzione del rischio e la gestione pre e post-calamità, senza però dimenticare la formazione. Ecco perché nell’ambito del Progetto S@VE sono state previste una serie di attività formative e informative indirizzate sia ai cittadini, con un focus dedicato alla divulgazione delle linee guida per le evacuazioni degli edifici scolastici, sia ai tecnici comunali che,  con le corrette indicazioni, saranno messi nelle condizioni di utilizzare i prodotti sviluppati nell’ambito del progetto. 
Pubblicato il 03-12-2014, letto 2670 volte

<< Precedente[ Archivio della sezione Notizie ] Successivo >>

URPPrivacyElenco siti TematiciNote Legali

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!